Associazione ParmaKids

Libri con le ruote: cosa leggiamo venerdì 14 ottobre?

Venerdì 14 ottobre la biblioteca viaggiante di Parma prosegue la sua corsa in città, per portare i libri nei luoghi dove i bambini si trovano a giocare e farli divertire con tante storie da leggere e ascoltare! Questa settimana Libri con le ruote vi da appuntamento alle 16.30 al Parco di Via Pelicelli! Il tempo, lo sappiamo, non promette nulla di buono… ma niente paura! In caso di pioggia, freddo, vento, ci trasferiamo al Centro Giovani Montanara (Via Nestore Pelicelli, 13/A)!

Questa settimana Libri con le ruote avrà in dotazione i libri della Biblioteca Internazionale Alpi, che tutti i bambini potranno leggere, sfogliare e prendere a prestito! Per portarsi a casa uno o più libri, basta avere la tessera delle Biblioteche del Comune di Parma! E se non l’avete, è possibile sottoscriverla gratuitamente da noi!

Come ogni settimana, i bambini potranno ascoltare le storie lette dalla mitica Sajetta! La prima lettura la sceglete voi! Votate nei commenti al post sulla nostra pagina Facebook tra i tre proposti qui sotto, avete tempo fino a giovedì mattina!

federico-coverjpgFederico
di Leo Lionni

Federico è un topolino che mentre i suoi compagni raccolgono il cibo per l’inverno lui sembra perdersi dietro alla pigrizia. «Federico, perché non lavori?» chiedono gli altri topolini. «Ma io sto lavorando!» risponde Federico. Effettivamente Federico sta raccogliendo raggi di sole, colori e parole e saranno proprio questi cibi per la mente che salveranno i topolini dal lungo, gelido inverno!

 

 

 

image_bookLe cacche del coniglio
di Francesco Pittau

Il coniglio, sempre affamato, ha la spiacevole abitudine di lasciare tante cacche sparse un po’ ovunque passa. Gli amici animali, all’inizio, non riconoscono la natura di quelle “palline” e cadono vittima di divertenti equivoci. Ma quando è troppo, è troppo! Il coniglio sta davvero esagerando: le sue cacche ormai hanno raggiunto la città e arrivano ai tetti delle case. Gli altri animali lo gettano in un burrone. Ma niente paura, il nostro amico continua imperterrito la sua attività: arriva a colmare con le cacche tutto il burrone e va sempre più su… Ormai ne ha fatta una montagna: tutti gli animali si trasformano allora in provetti sciatori. Età di lettura: da 3 a 7 anni.

 

 

 

cornabicorna_thumb3Cornabicorna
di Pierre Bertrand
illustrazioni di Magali Bonniol

Il piccolo Pietro non ne vuole sapere di mangiare la minestra. Fa i capricci con la mamma, la nonna, il nonno e persino con il papà. «Noo, non la voglio!» strilla invariabilmente. Nemmeno agitare la minaccia della strega Cornabicorna, che arriva sempre a spaventare i bambini capricciosi, funziona con Pietro, il quale si ritrova a letto con la pancia vuota. «Io non credo alle streghe», dice. Eppure, quella notte, la strega Cornabicorna salta fuori dall’armadio con un orribile cigolio. Ma quello che succederà, lascerà tutti quanti di stucco. Soprattutto la strega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

vivere parma da 2 a 12 anni