Associazione ParmaKids

ANNIDOLCI: la magia di un piccolo asilo nido a misura di bambino

Una casetta immersa nel verde di un grande giardino dove ci sono alberelli da frutto, piante aromatiche e una piccola area per la semina di qualche ortaggio; un posto accogliente e a misura di bambino,  con giochi e arredi in legno. Questa è la magia di ANNIDOLCI, uno spazio esclusivo pensato da Silvia e Alice per i bambini sino a tre anni, che possono trovare in questo luogo speciale un ambiente famigliare, fatto di giochi e relazioni per imparare a conoscersi e a scoprire il mondo. Un piccolo nido in cui ognuno può crescere e imparare insieme agli altri, a contatto con la natura e seguito passo dopo passo dalle tate. Le iscrizioni per il prossimo anno sono già aperte!!

“Abbiamo cercato di costruire un nido per tutti quei bambini e quei genitori che come noi amano la lentezza del tempo che scorre la natura che ci circonda, la condivisione e lo scambio tra piccoli e grandi, la scoperta continua delle cose semplici…”

Silvia e Alice, fondatrici di Annidolci

COME È NATA L’IDEA DI APRIRE ANNIDOLCI?

“Lo spunto è arrivato nel periodo degli studi: sentivamo di voler fare qualcosa di più, avevamo pensieri e valori comuni sull’educazione e sulla crescita dei bambini, e così abbiamo deciso di realizzare concretamente insieme la nostra idea. L’occasione si è presentata quando abbiamo trovato il luogo ideale, dove partire da zero a costruire il nostro ideale di nido e cominciare l’avventura. Tre anni fa abbiamo così inaugurato Annidolci.”

COSA DISTINGUE IL VOSTRO NIDO DAGLI ALTRI?

“Una cosa particolare è che abbiamo deciso di lavorare con un gruppo numericamente piccolo, formato da soli 8 bimbi. Il gruppo ristretto sta alla base della nostra scelta pedagogica, perché vogliamo che ci sia un rapporto numerico molto basso tra educatrice e bambino. Solo in questo modo si possono instaurare relazioni profonde, di qualità, perché a ogni bambino viene dedicato tempo e attenzione, si riescono ad ascoltare le esigenze dei singoli e ad assecondare le inclinazioni e gli interessi che mostrano anche in base alle fasce diverse di età.”

LA VOSTRA IMPOSTAZIONE PEDAGOGICA SI BASA SUGLI INSEGNAMENTI DI MONTESSORI E STEINER, A CUI SI AGGIUNGE LO YOGA.


“Sì, teniamo come linee guida le idee di due grandi maestri della
pedagogia mondiale come Maria Montessori e Rudolf Steiner, così lontani tra loro ma a nostro avviso così complementari e fondamentali. Seguendo Steiner, cerchiamo di far vivere i bambini a contatto con la natura,nel rispetto dei suoi ritmi e valori, scoprendo insieme a loro il gusto di ‘fare con le proprie mani’ e il valore dell’autenticitá.

Inoltre, su modello montessoriano, accompagniamo i bimbi verso l’autonomia, che va dal vestirsi o mangiare da soli ai piccoli lavori domestici,come stendere le lenzuola o pulire la casetta, che danno ai più piccoli molta gratificazione perché si rivedono nei gesti degli adulti.”

E POI C’È LO YOGA.
Sì, lo yoga è un elemento che caratterizza la nostra impostazione
come strumento di crescita e condivisione. Trasmette l’idea di essere immersi in un tutto unitario, di cui tutti gli esseri animati e inanimati fanno parte. Lo yoga si adatta bene al lavoro coi bimbi perché è semplice, diretto e concreto ma al tempo stesso autentico, ricchissimo e profondo proprio come il loro animo e la loro mente. I bambini sanno quando è il momento di tirare fuori il tappeto e il cestino dello “yoga”, fanno le posizioni a modo loro, e alla fine diventa tutto un gioco che però è anche uno stile di vita, una routine quotidiana. Inoltre, con lo yoga cerchiamo di insegnare ai piccoli ad affrontare le cose con la calma e con i tempi giusti, a respirare prima di cedere ai conflitti e all’aggressività, a vivere le relazioni in modo pacifico ed empatico, a entrare in confidenza con le proprie emozioni nel rispetto dell’altro, della natura e di loro stessi.”

QUALI ALTRE ATTIVITÀ PROPONETE?
Ogni anno scegliamo alcuni percorsi educativi che teniamo nelle nostre mattinate al nido con l’aiuto di professionisti esterni. Per quest’anno, oltre allo yoga, ci saranno lezioni di musica, inglese e teatro. Sono attività che si svolgono settimanalmente, in cui chiediamo il supporto di persone specializzate
esterne.”

COME È IMPOSTATA LA VOSTRA ROUTINE QUOTIDIANA?
“Dopo l’ingresso tra le 8 e le 9 del mattino c’è una merenda con
frutta di stagione. Cerchiamo di seguire il ritmo della natura, di
riscoprire frutti a volte dimenticati come i cachi o i melograni,
cerchiamo di mangiare e scoprire allo stesso tempo. I libri sono un
elemento fondamentale, ogni giorno ne leggiamo uno e lo
impersoniamo. Quasi quotidianamente trascorriamo del tempo all’aperto, è uno dei nostri principi, perché la natura è il migliore contesto educativo per i bambini. Dalla natura poi prendiamo spunto per le nostre esperienze: facciamo laboratori di cucina utilizzando rosmarino o basilico del nostro piccolo orticello estivo, oppure nelle creazioni d’arte utilizziamo succo d’uva o zucca al posto dei colori. Cerchiamo sempre di creare cose autentiche, di permettere ai bambini di sperimentare e di
imparare sul campo.”

Per le famiglie interessate, il nido organizza due incontri con specialisti che tratteranno tematiche di interesse pedagogico:

  • SABATO 12 GENNAIO 2019, ORE 10.30: incontro con la psicologa Biancamaria Acito sul rapporto tra fratelli e l’arrivo di un altro bambino in famiglia 
  • SABATO 2 FEBBRAIO, ORE 10.30: incontro con la psicologa Erika Vitrano sullo sviluppo psicomotorio dei bambini da 0 a 3 anni.Nelle due giornate, sarà possibile visitare il nido a partire delle 9 (su appuntamento).

    PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI
    Nido Annidolci
    via Paradigna 106
    annidolci.aps@gmail.com

    333 988 5662 (Alice) – 339 655 4709 (Silvia)
    www.annidolci.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

vivere parma da 2 a 10 anni