Tag: Tata D

Settembre. Tempo di inserimento alla scuola materna!

Settembre. Si ricomincia. È bello stare con i propri figli d’estate, in vacanza, li vivi 24 ore su 24, li vedi crescere, fiorire, li hai tra le mani come in nessun altra parte dell’anno. Ma ammettiamolo… che fatica!! E allora, il Nido, la scuola… che sollievo! A parte gli scherzi, sapere di poter lasciare i nostri gioielli in un posto sicuro, amorevole e soprattutto educativo non ha prezzo. Il loro percorso è iniziato, crescono con noi e senza di noi, sono passaggi importanti, crescite incredibili, qualcosa che li rende loro stessi in modo unico, accresce il loro sentiero come essere umani. Continua a leggere

Sabato 19 dicembre 2015: il nido è della città!

Gli asili nido di Parma compiono quarant’anni e aprono le loro porte a tutti i bambini della città. Sabato 19 dicembre 2015, dalle 9.30 alle 12.00, i Nidi d’Infanzia della nostra città saranno aperti per le famiglie, sia per quelle i cui bimbi già li frequentano e ne conoscono gli spazi e gli educatori, sia per tutte quelle che non sono mai entrate in un nido ma che hanno il desiderio e la curiosità di farlo e che, magari, lo faranno a breve! Continua a leggere

Settembre: tempo di inserimento!

Settembre è alle porte. Siete sotto l’ombrellone, c’è chiasso, il cucciolo gioca e ride! Ultimi giorni di vacanza, poi si deve proprio tornare e voi, mamma o papà, guardate il vostro bimbo e il cuore vi si stringe, tra orgoglio e apprensione. Proprio stamattina avete preso la posta e avete appreso che, a fine agosto, ci sarà la riunione del nido(o della scuola materna). Già… è così piccolo… e se non si trovasse bene? Se piangesse? Se non mangiasse? Solo voi sapete fargli il gioco dell’areoplanino come vuole lui, così poi mangia tutto… Se non dormisse? Se non volesse stare al nido? E, soprattutto, se piangesse? Continua a leggere

Al nido… giocare è una cosa seria!!

Progettare al nido… finalmente è gennaio!!
I vostri figli ormai riconoscono la strada verso la scuola, parlano delle tate a casa come fossero presenti, ma soprattutto… sanno molto meglio di voi qual è il loro armadietto!!
Sono passati mesi dai pianti strazianti dei primi tempi, quando il vostro cuore rotolava lungo il corridoio e la tata chiudeva la porta dicendovi “Non preoccuparti”, mentre vostro figlio vi guardava con il “mescolino”. Continua a leggere