Tag: Asilo nido

Club Mary Poppins e Scuola Munari, una piccola realtĂ  educativa dal respiro internazionale

Un luogo dove la pedagogia attiva di Bruno Munari, si intreccia e si accompagna con quella montessoriana. Al Club Mary Poppins le proposte didattiche crescono e si modellano in una continua evoluzione per dare risposte rapide e dinamiche, cercando di cogliere il modo “migliore” per arrivare ai bambini. Le iscrizioni per l’Anno Scolastico 2021/2022 sono aperte!

Il Grillo Parlante: in zona San Lazzaro una casetta accogliente per i piĂą piccoli

Il nido d’infanzia e spazio bimbi Il Grillo Parlante, facilmente raggiungibile da ogni parte della cittĂ , è un luogo dove i piĂą piccoli troveranno la loro dimensione ideale! Le iscrizioni per l’Anno Scolastico 2021/2022 sono aperte e le Tate fondatrici, Giusy e Nadia, non vedono l’ora di accogliere bambini e famiglie alla scoperta della loro casetta. 

Continua a leggere! →

IC Agostino Chieppi: un’offerta formativa dinamica per una scuola storica di Parma

Dietro le mura di un edificio storico della Parma di una volta, si nasconde una scuola moderna e all’avanguardia. In via Cocconcelli, nel quartiere Oltretorrente, l’Istituto Comprensivo CASA FAMIGLIA AGOSTINO CHIEPPI accoglie i bambini dai primi mesi di vita, per poi accompagnarli fino alla scuola media. Un ambiente ricco di storia che si è saputo rinnovare negli anni grazie a un’offerta formativa dinamica e aperta a numerose attivitĂ  extrascolastiche. Lo scopriamo nell’articolo che segue! Continua a leggere

Storia di un ciuccio e di un asilo…

Quando Elena era piccola il suo papĂ  la chiamava Elenina , poi negli anni rimase solamente Nina. La piccola Nina non poteva stare senza il suo ciuccio e non lo lasciava mai fino a quando, a 6 anni, fu costretta a buttarlo per andare a scuola. Quando Nina diventò grande decise di diventare un’educatrice e creare il proprio “asilo” per accogliere tanti bambini. Mancava solo il nome, che doveva essere speciale come il luogo che Elena sognava per i bambini che avrebbe ospitato. Un giorno, curiosando in libreria, ecco spuntare sugli scaffali un libro letto mille volte ai suoi bambini. La Nina cresciuta non ebbe dubbi: la protagonista di quel libro era proprio lei e il suo “asilo” si sarebbe chiamato come il suo libro preferito, “Il ciuccio di Nina“. Continua a leggere