Archivi categoria: Psicomotricità per bambini

Questa estate… ricominciamo a fare le capriole!!

Finalmente è arrivata l’estate e, con lei, tante ore libere per stare all’aria aperta, muoversi e giocare!! Per i bambini un vero spasso utile oltretutto a sviluppare e potenziare la loro motricità globale. Scopriamo insieme, in questo articolo della neuropsicomotricista Laura Pizzi, quando sia importante, per i nostri bambini, muoversi e fare capriole all’aria aperta!!  Continua a leggere

Psicomotricità: come funziona lo sviluppo motorio del bambino?

È ormai noto che lo sviluppo psicomotorio del bambino deve essere visto come un continuo intreccio tra diverse aree di crescita che si influenzano tra loro.  Grazie a questa progressiva evoluzione il bambino diventa sempre più autonomo e capace di trovare le strategie migliori per risolvere le sfide che l’ambiente esterno continuamente gli propone. Ma come funziona lo sviluppo motorio del bambino? Ce ne parla in questo articolo la nostra esperta di neuropsicomotricità, la Dott.ssa Laura Pizzi. Continua a leggere

La prevenzione nello sviluppo psicomotorio del bambino

Seguendo la definizione di stato di salute inserita nella Secondo la Costituzione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), questa viene definita come “stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia. Questa definizione del 1948 ha permesso di avvalorare l’ottica preventiva. Ha permesso altresì di pensare al malessere non più come condizione legata esclusivamente ad aspetti organici e a “valori sballati” misurabili con degli strumenti. Ecco allora che gli studiosi del mondo dell’infanzia hanno iniziato ad approfondire quali sono i fattori di rischio. Allo stesso modo sono stati individuati gli indicatori precoci dei principali disordini dello sviluppo psicomotorio. Continua a leggere

Studio Grounding: pilates in gravidanza, yoga per bambini e tanto di più…

C’è un posto a Parma dove la donna e il bambino sono al centro, al centro di percorsi e attività che le accompagnano dalla gravidanza ai primi anni di vita, un posto di donne che si occupano di altre donne e lo fanno “con i piedi ben piantati a terra” e seguendo emozioni, sensazioni e percezioni.

Continua a leggere